Esercizi di scrittura per Ambra Simeone

Come John Fante… prima di addormentarmi

Simeone

Ventidue racconti lunghi appena 4-5 pagine non fanno respirare, non danno il tempo di abituarsi alla storia – e già la storia non c’è più… Così Ambra Simeone costruisce una specie di puzzle ordinato di pannelli narrativi che si susseguono e a volte perfino si incastrano, tale è la (voluta o necessaria?) omogeneità che li lega e ne caratterizza il tono. Senza dar molto peso alla evidente vena autobiografica – forse, almeno in parte, anch’essa strumentale e probabilmente costruita su misura…
Come John Fante… prima di addormentarmi è in realtà una vasta (e convincente) prova d’artista: l’autrice aveva esordito giovanissima come poetessa, e ha superato diverse prove (intanto fa pure l’editrice e la promotrice di attività culturali), prima di approdare alla prosa, alla narrativa breve (di ascendenze certo ben riconoscibili, ma altrettanto bene assimilate). Qui Ambra Simeone mette alla prova la sua volontà di scrittura in cerca di maturità – e per una scrittrice di appena trent’anni è già una scommessa vinta.
I personaggi di questi frammenti lirici in prosa (se è lecito considerarli in questa veste, per il taglio minimalista dato alla pagina) hanno tutti un problema di fondo: credere in se stessi e apparire come sono, darsi e prendersi un posto nel mondo, trovare compagni al duolo – poiché è difficile oggi avere normali rapporti e ancor più sapere dov’è finita la normalità. La scrittura scattosa e diretta che la giovane autrice di Come John Fante… padroneggia con scaltrezza è il brodo ideale in cui essi trovano alimento esistenziale e – in fondo – la stessa loro ragione di essere.
E Bukowski (Charles, ovviamente, evocato civettuolamente nel titolo di uno dei racconti) non è vero che non avrebbe apprezzato.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

Una risposta a “Esercizi di scrittura per Ambra Simeone

  1. Ancora non l’ho preso ma mi riservo di prenderlo ma come dico sempre io le parole scorrono prima che il pensiero le possa imprigionare sono già diventati delle meravigliose stelle con affetto Salvatore Jimbo S.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...