Poesia e fede – Madre Teresa nei libri di A. N. Berisha

Anton Nikë Berisha Cascata di luce nel cuore Pellegrini Editore

Berisha M
Pubblicato in occasione del centenario della nascita di Madre Teresa (la suora albanese di origine kosovara Agnes Gonxhe Bojaxhiu) e ristampato subito dopo per il centenario dell’indipendenza dell’Albania, questo libro di Anton Berisha è un altro capitolo nella sua bibliografia ricca di testi unici. Cascata di luce nel cuore si immagina e si costruisce infatti come una “visione”, in quattordici “immagini” (struttura certo non casuale e comunque ricca di implicazioni e suggestioni). L’autore confessa in prefazione che il libro è il “frutto poetico di una visione”, poiché davvero egli ha “visto” Madre Teresa “con un dolce sorriso”, abbandonata nella luce di Nostro Signore. E da quella privata esperienza ha voluto trarre un lavoro che si propone sia come religiosa esaltazione della Madre (che qui parla in prima persona, manifestando l’amore per Gesù e per l’umanità intera), e insieme si fa poesia in un linguaggio che sa di fede e di cultura, di passione e impegno. Il professor Berisha, che insegna da vent’anni Letteratura albanese a Cosenza, ha pubblicato diversi libri dedicati a Madre Teresa, segno di un’adesione non occasionale, ma convinta e partecipe. “Ti vedo, mio Cristo, in mille forme di sete”: ed è in questa sete di sete, nella ricerca delle mille possibilità di soddisfare i bisogni degli assetati, che si sviluppa il canto di Berisha, come fosse un impegno di fede assunto da Madre Teresa. Alla quale il poeta qui cerca solo di prestare la sua voce, rapito peraltro dalle possibilità che la sua voce ha di manifestarsi come canto religioso. Scritto in forma di litania, questo vasto polittico si può leggere come una liturgia, un libro d’ore da leggere quando “nella foschia dei dubbi fiumi di fili spinati costruiscono torri di pazienza per dare impeto al corso della vita” (e un figlio del Kosovo tormentato nei secoli queste cose le sa). È così che si può saziare quella sete, facendosi forza nell’amore, nel dono di sé: “se qualcuno, dopo aver letto questo libro, si avvicinerà di più alla Grazia Divina, alla quale Madre Teresa donò tutta la vita, ciò sarà lieta ricompensa alla mia fatica”. Berisha si augura questa ricompensa, come la stessa Madre Teresa si augurava che il suo impegno inducesse altri a compiere un atto d’amore. Pregare non è chiedere per sé, ma per gli altri: era la lezione di una donna eccezionale, ma è pure il senso del fare poesia. Un libro come questa Cascata di luce nel cuore di Anton Berisha è la sintesi della poesia come atto d’amore.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...