Che fatica, amare Napoli!

Idilli (tristi) di Ugo Piscopo

Soltanto con un sorriso (e sia pure di circostanza, pirandelliano) Ugo Piscopo si può misurare con la sua Napoli e proporcene una serie di cartoline, che forse nemmeno vorrebbe spedire – deve sorridere a forza per non mettersi a strillare la sua rabbia, la delusione, l’amarezza per quello che vede – e purtroppo lo vede tutti i giorni, perché ci abita. In questi Idilli napoletani (che escono nella collana “Ritratti di città” da lui stesso diretta per le edizioni Guida, con il sottotitolo illuminante “Il possibile che diventa impossibile”) lo scrittore e critico, abituato a cesellare giudizi letterari e forgiare poesie di ardite forme, si abbandona a gustose variazioni sul tema: come si fa ad essere Napoli (e Napoletani) e vivere bene.

Piscopo N
Il piccolo libro – si direbbe appunto alla napoletana – è un babà… o una sfogliatella… insomma lo si può assaggiare e sbocconcellare a piacere e sentire il sapore che sale ad ogni pagina. Manca un po’ di zucchero, è vero, ma non è colpa del fornaio, perché è proprio finito lo zucchero: Ugo Piscopo sembra essersi stancato di vivere in una città così amorfa, continuamente in bilico tra essere e sembrare – dove appunto quel che dovrebbe essere possibile diventa impossibile (come trovare un numero di telefono o seppellire un gatto morto). Eppure, malgrado le apparenze così scostanti, la città (e i cittadini) non se la passa male – è la famosa arte di arrangiarsi, che anche qui emerge e viene sottolineata (se non si fa così, davvero si muore di impotenza!). Certi titoli di capitoli dicono tutto e la dicono lunga: “Il Vomero oggi è questo Vomero, non quello di ieri” (tautologia? no, lapalissiano), “I briganti erano veramente dei nostri?”, “Cornuti e monnezza” (e forse era meglio “mazziati”…).

Annunci

1 Commento

Archiviato in Uncategorized

Una risposta a “Che fatica, amare Napoli!

  1. Che fatica amare Napoli, ma impossibile non amarla!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...